AGEVOLAZIONI TARI PER FRONTEGGIARE L'EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19

Pubblicata il 21/08/2020
Dal 03/08/2020 al 30/09/2020

In ragione delle conseguenze dirette ed indirette derivanti dalle misure restrittive che hanno interessato le attività produttive per far fronte all’emergenza sanitaria da COVID-19, la struttura della manovra è stata così pensata:
A) RIDUZIONE DEL 20%: per TUTTE LE UTENZE NON DOMESTICHE è prevista la riduzione del 20% della componente variabile della TARI PER TUTTI I 12 MESI DELL’ANNO 2020, senza presentazione al Comune di Brendola di alcuna dichiarazione. La riduzione verrà applicata d’ufficio nella bollettazione della prima rata prevista per Novembre 2020.
B) RIDUZIONE DEL 30%: per LE UTENZE NON DOMESTICHE, in regola con i versamenti della TARI nei 5 anni pregressi, le quali, in ottemperanza alle disposizioni di legge in materia di contenimento pandemia da Covid -19, non hanno potuto svolgere in condizioni di normalità la propria attività lavorativa (con conseguente diminuzione di produzione di rifiuti), è prevista una ulteriore riduzione del 30% PER TUTTI I 12 MESI DELL’ANNO della componente variabile della tassa sui rifiuti.
Requisito per la Riduzione del 30% della componente Variabile. Il requisito per poter usufruire della suddetta Riduzione è aver avuto un decremento dei RICAVI / COMPENSI / VOLUME D’AFFARI in almeno uno dei mesi 2020 di chiusura obbligatoria rapportandolo al corrispondente mese del 2019. Più in dettaglio la comparazione deve essere fatta:
  • fra il mese di MARZO 2020 e il mese di MARZO 2019
  • oppure fra il mese di APRILE 2020 e il mese di APRILE 2019
  • oppure fra il mese di MAGGIO 2020 e il mese di MAGGIO 2019
  • oppure fra il mese di GIUGNO 2020 e il mese di GIUGNO 2019
Documentazione necessaria. Per il riconoscimento dell’ulteriore riduzione del 30% gli utenti interessati dovranno presentare, entro e non oltre il 30 settembre 2020, una dichiarazione, resa ai sensi dell’artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, utilizzando il modello predisposto dagli Uffici comunali, contenente l’attestazione/dichiarazione della diminuzione dei ricavi, dei compensi o del volume d’affari riferita a operazioni effettuate nel mese di marzo, oppure nel mese di aprile, in quello di maggio, o a giugno del 2020 rispetto al medesimo mese prescelto relativo all’anno precedente.
L’importo da considerare ai fini agevolativi per determinare detta diminuzione é il seguente:
a) per gli esercenti attività d’impresa, i ricavi di cui all’articolo 85, comma 1, lettere a) e b) del D.P.R. 917/86;
b) per gli esercenti attività di lavoro autonomo, i compensi di cui all’articolo 54, comma 1 del D.P.R. 917/86;
c) per i titolari di reddito agrario, il volume d’affari.
La riduzione del 30% verrà applicata (previa richiesta) nella bollettazione della seconda rata 2020 prevista per Febbraio 2021.

Modulo domanda riduzione Tari

Consulta Delibera su Tariffe e Riduzione Tassa Rifiuti TARI 2020


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto