Comune di Brendola

ANCHE A BRENDOLA ARRIVA LA CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA

Pubblicata il 09/11/2017

Nel mese di novembre è stata allestita presso l’ufficio anagrafe la postazione per il rilascio della carta d’identità elettronica fornita dal Ministero dell’Interno.
A partire dal mese di dicembre 2017 non sarà quindi più possibile richiedere la vecchia carta d’identità cartacea, che però manterrà la sua validità sino alla scadenza.
La nuova carta d’identità elettronica (CIE)  potrà essere richiesta allo sportello dell’ufficio anagrafe nei giorni ed orari sottoriportati o previo appuntamento, contattando  l’ufficio anagrafe al numero 0444/406567:
dal martedì al Venerdì                                                dalle ore 09.00 alle ore 12.30
martedì pomeriggio                                        dalle ore 17.00 alle ore 18.00
Considerato che la procedura per la richiesta della nuova CIE risulta più complessa di quella per il rilascio del documento cartaceo, e richiede un tempo medio allo sportello di 15 minuti, non verrà effettuata nel giorno di sabato. 
Il rilascio della CIE avviene a cura dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato che provvederà anche alla consegna, tramite raccomandata A.R., entro 6 giorni lavorativi dalla data di presentazione della richiesta di rilascio al Comune, all’indirizzo di residenza o altro indirizzo sul territorio nazionale indicato dal cittadino in sede di richiesta.
Il costo della CIE è fissato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in euro 16,79 per il ristoro delle spese di gestione sostenute dallo Stato, comprese quelle di consegna del documento, oltre ai diritti fissi di segreteria applicati dal Comune per euro 5,21, per un importo totale di euro 22,00. In caso di smarrimento, furto o deterioramento il costo sarà di euro 27,37. Il pagamento avverrà in contanti allo sportello dell’ufficio anagrafe.
Si invita ogni cittadino a controllare per tempo la data di scadenza del proprio documento d’identità ed a presentarsi in Comune per la richiesta della CIE munito di:
  • tessera sanitaria valida anche come codice fiscale
  • 1 foto formato tessera recente su sfondo bianco
  • Carta d’identità scaduta o in scadenza o altro documento di riconoscimento;
  • In caso di furto o smarrimento di  denuncia alle forze dell’ordine.
Per ogni ulteriore informazione si invita a contattare l’ufficio anagrafe al numero 0444/406567.
L’Amministrazione, consapevole del disagio che tale nuova procedura arrecherà nei primi mesi di attivazione, confida nella comprensione da parte di tutti i cittadini.
                                                                                                                                             L’Ufficio Anagrafe