TRASPORTO E ACCOMPAGNAMENTO PER ANZIANI AUTOSUFFICIENTI ULTRA SESSANTACINQUENNI

Pubblicata il 25/09/2018

Si informa la cittadinanza che l’Amministrazione Comunale ha aderito al progetto sperimentale presentato dal gruppo UNITALSI Montecchio-Brendola, finalizzato al trasporto e l’accompagnamento di anziani autosufficienti impossibilitati a guidare e/o ad usufruire dei mezzi pubblici e/o privi di una rete familiare di supporto.
 
Possono accedere al servizio persone anziane ultrasessantacinquenni autosufficienti (o parzialmente autosufficienti) residenti nel territorio di Brendola, che presentino le seguenti condizioni:
  • non siano in possesso di patente automobilistica o non dispongano di automobile (o comunque non siano in condizione di poterla usare)
  • senza figli o con figli senza patente o con figli impossibilitati per motivi di salute, di lavoro o di distanza.
    Il servizio potrà essere esteso anche a persone in carico ai servizi sociali o in condizioni di disagio familiare o sociale, previa valutazione dell’Assistente Sociale.
     
    Ogni cittadino autosufficiente in possesso dei requisiti dovrà presentare domanda all’Ufficio Servizi Sociali, che provvederà a valutare la richiesta per poi autorizzare l’utilizzo del trasporto per un massimo di due giornate nell’arco del mese.
    Il servizio sarà attivo nella mattina del mercoledì (indicativamente dalle 8.00 alle 13.00), per far fronte ad esigenze di visite mediche, esami di laboratorio, accesso a pubblici uffici e altri servizi legati alla quotidianità dei cittadini.
    Il progetto è in forma sperimentale e non è prevista tariffa di compartecipazione. Il Comune si assumerà i costi del mezzo di trasporto, mettendo a disposizione l’auto dei Servizi Sociali, mentre i volontari UNITALSI garantiranno il servizio di guida ed accompagnamento.
     
    L’ufficio Servizi Sociali è a vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento (telefono 0444-406567).

Allegati

Nome Dimensione
Allegato modulo iscrizione servizio trasporto brendola.docx 25.11 KB

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto